Neri. Il mediano partigiano

8,00 €

Il 12 ottobre 1910 nasceva a Faenza il calciatore Bruno Neri, un atleta “irregolare”, colto e raffinato, che con un semplice gesto mostrò tutto il suo disprezzo per il Fascismo diventando un simbolo della Resistenza.

Quantità

Il 12 ottobre 1910 nasceva a Faenza il calciatore Bruno Neri, un atleta “irregolare”, colto e raffinato, che con un semplice gesto mostrò tutto il suo disprezzo per il Fascismo diventando un simbolo della Resistenza. Ribellandosi al potere che governava a quel tempo, è diventato un “eroe” popolare, non solo per quanto fatto vedere sul campo, ma soprattutto per l’attività svolta fuori dal rettangolo di gioco. La sua militanza antifascista lo portò, una volta scoppiata la Seconda Guerra Mondiale, a decidere di imbracciare perfino le armi. Una scelta che gli costò la vita sugli Appennini tosco-emiliani. Ancora oggi Neri è ricordato da tutti come il “mediano partigiano”.

9791281626096
495 Articoli

Scheda tecnica

Autore
Ignazio Riccio
Dimensioni
8x13
Anno
2023
Pagine
108
ISBN
9791281626096
chat Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.